Posts Tagged ‘Tecnica’

Windows Server “Longhorn” Beta 3 is here!

E’ disponibile tramite Connect , la Beta3 di Windows Server, Longhorn. Tra le novità della versione:

· PowerShell – *new* for beta 3 – powerful scripting.
· Dynamic Partitioning – *new* for beta 3 – allocate resources on the fly.
· Internet Information Services (IIS) 7.0 – next gen web and app platform
· Server Core – more roles, low footprint, no GUI!
· Terminal Services Gateway – access your apps without RASing in.
· Failover Clustering – improved cluster management, security, and stability
· Network Access Protection – keep your network safe from un-healthy clients.
· Next Generation TCP/IP Protocol – built for speed.
· Server Manager – setup, config, and manage server roles and features in one place.
· Native UEFI 2.0 support – *new* for beta 3 – EFI support for OEMs.
· Read-Only Domain Controller – branch office DCs
· Distributed File System Replication Service (DFS-R) – fast replication
· Volume Shadow Copy Service (VSS)

[XP] Calcolare la memoria virtuale

Una domanda che ogni tanto si sente in giro, è come dimensionare in maniera ottimale il file di paging. Di solito si ricava la dimensione dalla antica formuletta RAM x 1,5.
Il problema è che al giorno d’oggi, con il crollo del prezzo delle RAM, a volte può essere più efficiente acquistare nuova RAM che andare ad allargare a dismisura il file di paging, la nostra memoria virtuale. Cpite da voi che se abbiamo p.es. 4Gb di RAM, creare un file di paging da 6GB, non è né molto performante, né molto conveniente in termini di prestazioni globali.
Ci viene a questo punto in aiuto Luca Bianchi, che, senza grandi giri di parole, ma in modo chiaro e semplice, ci aiuta a capire come calcolare in maniera ottimale il file di paging.

La questione era: quel’è la dimensione ottimale del pagefile con 4Gb di RAM?

La risposta:

Accedi al tab Performance del Task Manager dove puoi monitorare, nella parte in basso, la sezione Commit Charge. In questa sezione il valore Limit ti indica la quantità massima di memoria del sistema (RAM fisica + paging file); il valore Total ti indica quanta RAM è al momento utilizzata mentre il valore Peak ti indica il valore massimo che Total ha raggiunto da quando il sistema è stato avviato. Se questo valore è inferiore alla quantità di RAM fisica significa che il sistema non ha MAI paginato.

Ti consiglio quindi di osservare per un congruo periodo di tempo l’andamento dell’utilizzo del page file; se ne viene usata stabilmente una gran quantità la cosa migliore da fare è investire qualche spicciolo per acquistare della RAM aggiuntiva piuttosto che permettere che vengano paginati su disco alcuni GB di dati con pesanti ripercussioni sull’efficienza del sistema.

Qualunque sia la dimensione del page file che decidi di impostare, il fatto che sia posizionato nello stesso volume del sistema operativo, dei dati, e delle applicazioni fa si che la sua attività entri in concorrenza con il normale IO del sistema. Laddove il page file sia pesantemente utilizzato alcune fonti suggeriscono di posizionarlo su un disco dedicato. Ma un disco non ti costerebbe (molto) più di 4 Gb di RAM? 🙂

Luca Bianchi
Link alla discussione

Mai più senza

Perla serie “Mai più senza”, vi consiglio questa estensione di Firefox, Tab Effect.

Installatela, aprite due tab e passate da una all’altra…Ok,ok…adesso potete chiudere la bocca !!!

[VISTA] Ready Boost

Prendendo confidenza con Vista, si scoprono le vere novità del sistema operativo. Prima si resta un po’ abbagliati dalla nuova veste grafica, poi, grattando sotto, si trovano le chicche. Se pensate che un po’ di ram possa aiutare la vostra macchina ad eseguire meglio tutte le operazioni stressanti a cui la state sottoponendo, basterà inserire in una porta USB una chiavetta, andare nelle proprietà del disco rimovibile, e rendere disponibile lo spazio libero come RAM per Vista.

Il massimo utilizzabile è 4Gb. Qui potete leggere un esauriente Q&A sull’argomento, le cui risposte sono fornite da Matt Ayers,che è il Program Manager nel gruppo Microsoft Windows Client Performance.

Technorati Tags: , , ,

Free Windows Vista Antivirus

Da CA è possibile scaricare l’antivirus ez-Trust per Windows Vista con una sottoscrizione gratuita per un anno.
L’indirizzo è :
https://www.my-etrust.com/SubscriptCenter/MSTrialRegistration.aspx?cid=1855&lang=en-US

Anche Trend Micro permette il download di una versione del suo antivirus per Windows Vista
https://www.trendbeta.com/index.php?get=80

Technorati Tags: , ,

[Windows XP] Find Target Shell Extension

Quante volte vi sarà capitato di dover trovare la locazione fisica di un file partendo da un link ? Tasto destro, proprietà, trova file…Oppure sapevate dov’era ma era più semplice cercarlo da uno shortcut.
Bene: mentre aspettiamo Vista, che ha integrata nella shell la possibilità di trovare il file a cui riferisce un link, possiamo creare l’estensione della shell di Explorer che ci permetterà, solo cliccando con il tasto destro su di un file di trovare la sua reale posizione.

Creiamo un file vuoto e lo chiamiamo Find_Target.vbs
Al suo interno copiamo le seguenti righe:

Dim param, filenam, targt, shortct
Set param = WScript.Arguments
filenam = param (0)
Set WshShell = WScript.CreateObject(“WScript.Shell”)
Set shortct = WshShell.CreateShortcut(filenam)
targt = shortct.TargetPath
WshShell.Run “C:\WINDOWS\explorer.exe /select,” & Chr(34) & targt &Chr(34)

e lo salviamo in C:\
Poi creiamo uin file vuoto e lo chiamiamo FindTarget.bat
Al suo interno copiamo le seguenti righe:


@echo off
setlocal
set FT=”%TEMP%\Find_Target.tmp”
set FTV=”C:\Find_Target.vbs”
@echo REGEDIT4>%FT%
@echo.>>%FT%
@echo [HKEY_CLASSES_ROOT\lnkfile\Shell\Find Target\command]>>%FT%
@echo @=”wscript.exe \”C:\\Find_target.vbs\” \”%%1\””>>%FT%
@echo.>>%FT%
@echo.>>%FT%
@echo Dim param, filenam, targt, shortct>%FTV%
@echo Set param = WScript.Arguments>>%FTV%
@echo filenam = param (0)>>%FTV%
@echo Set WshShell = WScript.CreateObject(“WScript.Shell”)>>%FTV%
@echo Set shortct = WshShell.CreateShortcut(filenam)>>%FTV%
@echo targt = shortct.TargetPath>>%FTV%
@echo WshShell.Run “%windir%\explorer.exe /select,” ^& Chr(34) ^& targt ^& Chr(34)>>%FTV%
regedit /s %FT%
del /q %FT%
endlocal

e salviamo pure lui in C:\

Lanciamo il file FindTarget.bat e alla fine , cliccando con il tasto dx su di un link, vedremo la voce “Find Target” che ci porterà comodamente a trovare il file a cui fa riferimento il link.

Google Browser Synch

Da anni ormai, uso Firefox stabilmente. Spero come molti di voi. Da quando ho scoperto GBookmarks, posso anche salvare i Preferiti da qualsiasi pc (casa, lavoro, etc, ) e ritrovarli uguali su ognuno di essi, senza doverli sincronizzare o dovermi preoccupare di accedere a servizi esterni; tutto integrato nel browser.

Ma ora  (udite, udite) posso anche chiudere il browser in ufficio con delle pagine aperte, arrivare a casa e, all'apertura di Firefox, potere aprire le stesse pagine che avevo lasciato sull'altro computer.

Come ?? Installando Google Browser Synch , che mi permette di sincronizzare multiple copie di Firefox ad ogni avvio. Posso sincronizzare i cookies, le password salvate, i preferiti, la cronologia e le pagine aperte.

1984 ?? Googlefox ? Firoogle ?? Mah…